[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 30/03/2020

Sezione Stazione appaltante

S.M.A. CAMPANIA - Gestione Depuratori
Perna Giacomo

Sezione Dati generali

Procedura aperta ai sensi dellart.60 del D.lgs. 50/2016 per l'affidamento dei lavori di ripristino della condotta sottomarina a servizio dello scarico dei reflui depurati in uscita presso l'impianto di Depurazione di Napoli Est sito in Via De Roberto s.n.c. - Napoli - CIG : 81932492F7 - CUP : B62I01000050002
Lavori
Procedura aperta
Prezzo più basso
664.350,26 €
07/02/2020
27/03/2020 entro le 13:00
G00151
In aggiudicazione

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa
Busta economica
  • Offerta economica
  • Marca da bollo

Sezione F.A.Q.

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 24/03/2020
    Deroga ai termini fissati per il sopralluogo obbligatorio - Quesito : Spett.le,con la presente richiediamo convocazione per effettuare il sopralluogo obbligatorio. consapevoli del termine per richiedere lo stesso, preghiamo di accogliere ugualmente la Ns richiesta di sopralluogo, considerando tutte le difficoltà lavorative e logistiche legate all'emergenza Nazionale della diffusione del COVID-19. Risposta : Egregi, come riportato all'art. 18 del disciplinare di gara il termine ultimo per il sopralluogo è posto a 10 giorni precedenti alla data di scadenza per la presentazione delle offerte prevista per il giorno 27/03/2020 e, pertanto, la Vs. richiesta giunta al protocollo in data 24/03/2020 ore 10:22 acquisita con prot. 103-Ingresso/MT/1 risulta tardiva e non può, purtroppo, essere accolta. Cogliamo inoltre l'occasione per segnalarVi , relativamente alla segnalazione delle difficoltà dovute alla attuale situazione emergenziale per la diffusione del COVID-19, che già con altri o.e. abbiamo dibattuto la questione spiegando le motivazioni per le quali tali difficoltà non potevano in alcun modo costituire motivi di deroga alle scadenze previste dalla procedura di gara. Vi invitiamo a tal proposito a prendere nota dei chiarimenti pubblicati in tal senso e disponibili sul ns. portale Gare Telematiche alla gara G00151. Restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento. Saluti Il RUP - ing. G.Perna
  • Pubblicato il 22/03/2020
    Chiarimenti in merito alla situazione emergenziale determinata dal Virus Covid-19 - Chiarimenti in merito alla situazione emergenziale determinata dal Virus Covid-19 Con la presente la S.A. vuole chiarire alcuni aspetti relativi alla situazione emergenziale determinata dal Virus Covid-19 anche alla luce delle ultime disposizioni governative relative alla sospensioni delle attività che non rivestono carattere essenziale o di pubblica utilità : 1) la procedura di appalto in questione riveste servizio utile al proseguimento del servizio di pubblica utilità svolto dalla S.A. (impianto di depurazione di acque reflue) 2) la procedura di appalto in questione è stata indetta con procedura telematica in aderenza all'obbligo generale previsto dall'art.40, comma 2 del d.lgs. n.50/2016, evitando il ricorso a procedure tradizionali 3) per ovviare agli obblighi dell'o.e. derivanti dalla procedura di gara ed in particolare l'obbligo di sopralluogo codesta S.A. ritiene che l'invito al sopralluogo costituisca valida giustificazione per spostamento onde ovviare a limiti alla mobilità derivanti dalla normativa emergenziale ad oggi in vigore 4) la scrivente S.A. ad oggi non avendo ricevuto alcuna notizia in merito all'ottenimento da parte degli o.e. di tutta la documentazione necessaria alla procedura di gara (cauzione provvisoria, certificazioni lavori eseguiti, etc.) ritiene che nessun ostacolo in tal senso possa sussistere tenendo anche conto che tale documentazione possa essere ottenuta in via telematica da soggetti operanti in regime di smart working 5) la scrivente S.A. , in fase di svolgimento della procedura di gara , porrà in essere tutte le misure necessarie a garantire la partecipazione degli o.e. nelle fasi ove tale partecipazione sia prevista. Per quanto sopra esposto vengono confermate le scadenze previste dalla procedura di gara e si resta a disposizione per ogni eventuale ulteriore chiarimento. Il RUP - ing. Giacomo Perna
  • Pubblicato il 17/03/2020
    Sopralluogo - Quesito : Con riferimento al bando di gara "Procedura aperta ai sensi dell art.60 del D.lgs. 50/2016 per l'affidamento dei lavori di ripristino della condotta sottomarina a servizio dello scarico dei reflui depurati in uscita presso l'impiantodi Depurazione di Napoli Est sito in Via De Roberto s.n.c. Napoli" - CIG 81932492F7 - CUP B62I01000050002 -Gara n. G00151 - ed in particolare all'art. 18 del disciplinare che prevede un sopralluogo obbligatorio tenuto conto della peculiarità del servizio, considerata la complessa situazione determinata dall'emergenza sanitaria da virusCOVID-19 ed in considerazione dell'obbligo imposto dal DPCM 4.3.2020, dal DPCM 9.3.2020 e dall'ordinanza n° 8del 8.3.2020 del Presidente della Giunta Regionale della Campania, si chiede se il richiesto sopralluogo può esseresuperato con una dichiarazione sostitutiva di atto notorio con la quale si dichiara di essere a conoscenza delle areee delle caratteristiche dei luoghi e delle condizioni in cui il servizio oggetto di gara dovrà essere eseguito e quant'altro predisposto nell'apposito modulo, trattandosi ovviamente di zone ben note alla scrivente e di lavorazioni quotidianamente effettuate in diversi ambiti territoriali. In subordine, stante l'impossibilità di effettuare il sopralluogo entro la data fissata per evidenti ed oggettivi obblighi di legge, si chiede di rinviare la gara all'esito delle nuove disposizioni in materia di contenimento della diffusione del virus che il Governo Centrale dovrà stabilire decorsa la data del 3.4.2020 entro la quale a tutt'oggi non è consentito alcuno spostamento se non per motivi di emergenza che francamente abbiamo difficoltà a considerare applicabili nella specifica circostanza. Risposta : prendiamo atto delle Vs. osservazioni che pur se comprensibili alla luce della attuale situazione emergenziale non possono costituire motivo di rinvio o eccezione di sorta alla procedura di gara. A tal proposito resta opportuno segnalare quanto segue già evidenziato in richieste di pari oggetto: - il DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20A01522) (GU Serie Generale n.59 del 08-03-2020) prevede (cfr. art. 1 comma a) la possibilità di "spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative" - il DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 9 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero -territorio nazionale. (20A01558) (GU n.62 del 9-3-2020) non limita quanto previsto al punto precedente Inoltre, in relazione al Vs. caso, ci risulta inoltre che la Vs. azienda è situata sul territorio regionale dove, allo stato, non risultano promulgate ulteriori disposizioni, emesse da organi Regionali o Comunali, limitanti lo spostamento per comprovate esigenze di lavoro. Vogliamo infine segnalare che altri o.e. provenienti anche da Regioni diverse nulla hanno dibattuto in merito a quanto da Voi emarginato e, pertanto, un eventuale accoglimento della Vs. richiesta, benché immotivato per quanto sopra emarginato, costituirebbe una palese discriminazione. Resta evidente che ci rendiamo conto della attuale difficile situazione ma, purtroppo, questa S.A. non possiede, allo stato attuale gli strumenti normativi per accogliere la Vs. richiesta.
  • Pubblicato il 17/03/2020
    Chiarimenti gara n. G00151 - Chiarimenti gara n. G00151 Quesito n. 1: Le dichiarazioni da allegare possono essere firmate solo digitalmente e non a penna con timbro e documento come indicato su alcuni modelli. Quesito n. 2: In caso di costituendo RTI il Patto d'integrità deve essere firmato congiuntamente da tutte le imprese o separatamente per ogni impresa. Quesito n. 3: La marca da bollo viene inserita solo per l'offerta nella sua busta o viene allegata anche nella busta A Doc. Amm.va per la domanda. Quesito n. 4: All'art. 7 del disciplinare (possesso dei requisiti in caso di partecipazione in forma associata) punto 3: requisiti di capacità economico-finanziaria (dove richiesti) viene richiesto il fatturato globale e specifico (art. 83, comma 4 del Codice), si chiede di confermare che considerato che al punto 5.3 del disciplinare viene richiesta l'Attestazione SOA nella cat. OG 7 oltre il personale operante in subacquea etc., la suddetta richiesta non è da considerarsi valida per il presente appalto. Risposte : Risposta 1 : vale quanto indicato nel disciplinare per partecipazione alla gara con procedura telematica - Risposta 2 : per RTI costituendo (e non già costituito) il patto di integrità va sottoscritto congiuntamente da tutte le imprese - Risposta 3 : la marca da bollo va apposta sulla domanda di partecipazione ; copia della stessa marca da bollo opportunamente annullata (stessi estremi di emissione) va allegata alla offerta alla prevista voce della procedura telematica - Risposta 4 : si applica quanto previsto dal disciplinare di gara in caso di partecipazione in forma associata
  • Pubblicato il 17/03/2020
    Incongruenza scadenza contributo ANAC - Quesito : Con la presente le segnaliamo che, come si può evincere dal modello di pagamento generato dalla scrivente in data odierna, la data di scadenza riportata da ANAC relativamente alla gara di cui CIG 81932492F7 è errata e fa riferimento al 27 FEBBRAIO 2020, invece che 27 Marzo 2020. Chiediamo cortese riscontro in merito da parte della Spett.le S.A. Risposta : in merito alla Vs. segnalazione Vi comunichiamo di aver provveduto alla rettifica della data di scadenza per la presentazione delle offerte. Pertanto è possibile riemettere il modello per il pagamento del contributo ANAC riportante la corretta data di scadenza della procedura.
  • Pubblicato il 14/03/2020
    Richiesta chiarimenti - Quesito : In riferimento alla gara numero G00151 (CIG 81932492F7), si sottopone i due quesito: DOMANDA 1: relativamente a quanto espressamente indicato al punto 5.3 del disciplinare di gara, ovvero qualifica del personale come Operatore in subacquea (Brevetto di Lavoro OTS), con qualifiche di Palombaro e/o sommozzatore e/o alto fondalista ed a quanto contenuto nella risposta alla richiesta di chiarimento del 24/02/2020 che sottolinea la necessità di operare con personale con tale qualifica; Essendo le qualifiche richieste definite, a termini di legge, dalla norma UNI 11366, riconosciuta quale normativa di legge con DL del 24/01/2012 N°1 Raccolta 2012 della Gazzetta Ufficiale, dobbiamo assumere come inteso ed obbligatorio lapplicazione delle disposizioni operative e di sicurezza riportate dalla stessa norma (UNII 11366)? DOMANDA 2: quale documentazione è necessaria presentare in fase di gare per dare evidenza del rispetto del requisito di cui punto 2 del paragrafo 5.3 del disciplinare di gara? E quindi necessario presentare libretti di ricognizione dei sommozzatori (documento rilasciato dalla capitaneria di porto secondo Decreto Ministeriale 13 gennaio 1979 in Gazz. Uff., 16 febbraio, n. 47) e relative visite mediche, rilasciate dalla sanità marittima, in corso di validità? Risposta : Egregi, in risposta ai Vs. quesiti : Quesito n. 1 : come a Voi noto in Italia, per svolgere attività professionale subacquea negli ambiti delle acque marine territoriali nonché in laghi e fiumi, oltre al possesso della qualifica professionale di O.T.S., che si acquisisce presso una scuola professionale riconosciuta dalla regione, si dovrà risultare idonei secondo gli accertamenti sanitari previsti dalla scheda di valutazione psicofisica attitudinale allegata al D.M. Marina Mercantile, del 13.01.1979, G.U. n.47 del 16.02.1979, e successive modifiche ed integrazioni La norma da Voi citata essendo una Norma di procedura operativa (UNI 11366 : Sicurezza e tutela della salute nelle attività subacquee ed iperbariche professionali a servizio delle industrie - procedure operative) sarà richiesta in applicazione durante la fase esecutiva del contratto nell'ambito delle normali procedure operative di sicurezza. Quesito n. 2 : confermiamo, a dimostrazione del requisito richiesto, la presentazione dei libretti di ricognizione dei sommozzatori (documento rilasciato dalla capitaneria di porto secondo Decreto Ministeriale 13 gennaio 1979 in Gazz. Uff., 16 febbraio, n. 47) e relative visite mediche, rilasciate dalla sanità marittima, in corso di validità.
  • Pubblicato il 11/03/2020
    Richiesta Proroga - Emergenza virus COVID-19 - Quesito : In considerazione dell'emergenza sanitaria nazionale in atto generata dal virus COVID-19 comunemente denominato"coronavirus", considerate le raccomandazioni contenute nei DPCM del 04.03.2020, del 08.03.2020 e del 09.03.2020,riscontrata l'impossibilità di spostamento su tutto il territorio nazionale in particolare per le visite di sopralluogo, nonché il disagio generale che tale emergenza sanitaria sta generando a tutte le aziende pubbliche e private, si richiede una proroga di tutti i termini di scadenza (sopralluoghi, chiarimenti, data ultima di presentazione) della procedura in oggetto. Risposta : prendiamo atto della Vs. segnalazione. E' però opportuno segnalare quanto segue : - il DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20A01522) (GU Serie Generale n.59 del 08-03-2020) prevede (cfr. art. 1 comma a) la possibilità di "spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative" - il DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 9 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero -territorio nazionale. (20A01558) (GU n.62 del 9-3-2020) non limita quanto previsto al punto precedente Inoltre, in relazione al Vs. caso, ci risulta inoltre che la Vs. azienda è situata sul territorio comunale dove, allo stato, non risultano promulgate ulteriori disposizioni, emesse da organi Regionali o Comunali, limitanti lo spostamento per comprovate esigenze di lavoro. Vogliamo infine segnalare che altri o.e. provenienti anche da Regioni diverse nulla hanno dibattuto in merito a quanto da Voi emarginato e, pertanto, un eventuale accoglimento della Vs. richiesta, benché immotivato per quanto sopra emarginato, costituirebbe una palese discriminazione. Resta evidente che ci rendiamo conto della attuale difficile situazione ma, purtroppo, questa S.A. non possiede, allo stato attuale gli strumenti normativi per accogliere la Vs. richiesta.
  • Pubblicato il 03/03/2020
    Quesito - Quesito : con riferimento all'Elaborato E11 del progetto, si chiede di sapere dove sono reperibili i video oggetto dello stesso. Inoltre, non essendoci un C:S.A. come specificato nei quesiti, si chiede di sapere dove siano indicate le modalità di pagamento visto che il Bando rimanda per i pagamenti al Disciplinare, ma nello stesso nulla viene menzionato. Infine si chiede di sapere se è prevista l'anticipazione del 20%. Risposta : In risposta al Vs. quesito : 1) come già comunicato telefonicamente al Vs. incaricato Le videispezioni saranno fornite su su Vs. supporto informatico (pen drive) di capacità almeno 8GB in fase di sopralluogo o, a richiesta, via e-mail con modalità jumbo mail o similare 2) il pagamento dell'appalto, sulla base dei regolari Stati di Avanzamento dei Lavori o in unica soluzione, sarà effettuato entro 30 giorni dall'attestazione della regolare esecuzione (art. 102, comma 2 parte seconda- e art. 216, comma 16, del D. lgs. 50/2016) e previa presentazione della fattura e comunque dopo l'accertamento della regolarità contributiva (DURC) e, se ricorrono i presupposti, alla verifica di regolarità fiscale dell'impresa di cui allart. 48 bis del D.P.R. 602/73. Lattestazione di regolare esecuzione sarà emessa non oltre 30 giorni dallultimazione dell'intervento. 3) non è prevista anticipazione sul contratto. Saluti
  • Pubblicato il 28/02/2020
    Richiesta informazioni - Quesito : in riferimento alla gara "affidamento dei lavori di ripristino della condotta sottomarina a servizio dello scarico dei reflui depurati in uscita presso l'impianto di Depurazione di Napoli Est sito in Via De Roberto s.n.c. - Napoli" con la presente chiediamo informazioni circa la marca da bollo da inserire nella busta offerta economica. Inoltre, chiediamo se alla cauzione provvisoria bisogna allegare i certificati per poter usufruire della riduzione Risposta : allo scopo di usufruire della riduzione relativa alla cauzione provvisoria si applica quanto previsto all'art. 93 comma 7 del D.lgs. 50/2016 dove oltre ad essere indicati i requisiti richiesti per detta riduzione viene indicato anche la modalità di esibizione degli stessi (cfr...."per fruire delle riduzioni di cui al presente comma, l'operatore economico segnala, in sede di offerta, il possesso dei relativi requisiti e lo documenta nei modi prescritti dalle norme vigenti"). In merito alla esibizione della marca da bollo relativa alla offerta economica basta esibire nella posizione richiesta nell'inserimento telematico della stessa copia in pdf firmata digitalmente della marca riportante gli estremi identificativi della marca la quale deve essere opportunamente annullata riportando il CIG della gara
  • Pubblicato il 28/02/2020
    Documenti per sopralluogo - Quesito : Buongiorno, siccome al sopralluogo congiunto verrà il rappresentante legale dell'impresa mandante e il delegato dell'impresa mandataria, vorremmo sapere se entrambi devono compilare distintamente il modello del sopralluogo o deve essere un unico modello compilato con i dati congiunti di entrambe le imprese. Inoltre si chiede di sapere se il tecnico delegato dell'impresa Mandataria deve essere delegato da entrambe le imprese o dalla sola Mandataria, mentre se il rappresentante legale della mandante puo' portare con sé solo il camerale e la SOA o deve essere anche delegato dall'impresa Mandataria? Risposta : per quanto richiesto si rimanda all'art. 18 del Disciplinare di gara (modalità di sopralluogo per operatore economico partecipante in RTI/ATI).
  • Pubblicato il 24/02/2020
    Chiarimenti requisito art. 5.3 comma 2 Disciplinare di gara - Si allegano alla presente quesito e relativa risposta di chiarimento a quanto in oggetto
  • Pubblicato il 18/02/2020
    Quesito - Domanda : Spett.le Ente, è possibile partecipare in avvalimento per quanto riguarda il requisito: personale con brevetto per le qualifiche di palombaro, sommozzatore e alto fondista? oppure, in alternativa, è possibile partecipare in raggruppamento con impresa che non possiede la SOA ma ha maestranze con queste caratteristiche? Restiamo in attesa di un cortese riscontro. Cordialmente Risposta : Egregi , in riferimento al Vs. quesito si precisa quanto segue : - l'esercizio dell'istituto dell'avvalimento è disciplinato dall'art. 89 del D. Lgs. 50/2016 oltre che da quanto specificato all'art. 6 del Disciplinare di gara ai quali si rimanda - in caso di partecipazione in forma associata i requisiti di partecipazione devono essere posseduti secondo quanto disposto dall'art. 7 del Disciplinare di gara oltre che da quanto disposto dalla Normativa vigente.
  • Pubblicato il 13/02/2020
    QUESITI - Quesito qualora il numero delle offerte fosse superiore a dieci, la stazione appaltante, ai sensi dell'art. 97 comma 8 del D. Lgs. 50/2016, procederà all'esclusione automatica dalla gara delle offerte che presentano una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia individuata ai sensi del comma 2 e dei commi 2-bis e 2-ter? Risposta : in relazione al quesito confermiamo l'applicazione dell'art. 97 del D.Lgs. 50/2016 per quanto previsto. Saluti
  • Pubblicato il 13/02/2020
    QUESITI - DOMANDE: quesito 1) non troviamo tra gli elaborati progettuali il Capitolato speciale di appalto, è possibile averlo? 2) a pagina 14 del disciplinare si chiede di indicare la terna dei subappaltatori in sede di gara, è confermato visto che al momento questo articolo era stato sospeso dal Codice degli appalti? 3) a pagina 10 del disciplinare nel paragrafo dei requisiti si chiede che il personale debba possedere brevetto per le qualifiche di palombaro, sommozzatore e alto fondista. Se al momento non si hanno maestranze con questo requisito, è possibile subappaltare'?Restiamo in attesa di un cortese riscontro? Risposte: Quesito n. 1) : la documentazione di gara non prevede la emissione di Capitolato di appalto rimandando alle regole generali di appalto della S.A. Quesito n. 2 ) è possibile applicare quanto previsto all'art. 1 comma 18 della L. 55/52019 che prevede la sospensione, fino al 31/12/2020, di quanto previsto all'art. 105 comma 6 del D.Lgs. 50/2016 (indicazione terna subappaltatori) Quesito n. 3 ) il requisito è previsto al parag. 5.3 punto 2 del Disciplinare di gara (REQUISITI DI CAPACITA' ECONOMICA E FINANZIARIA E TECNICO ORGANIZZATIVA) per il quale non è previsto il subappalto (cfr. anche parere ANAC n. 181 del 28/02/2018 dove viene precisato che i requisiti posseduti dalle imprese indicate come subappaltatrici non concorrono in alcun modo ad integrare i requisiti richiesti per la partecipazione alla gara).

[ Torna all'inizio ]